Venerdi 13: i giocatori provano la fortuna

Che il venerdì 13 sia un giorno considerato sfortunato, non è una cosa da ricordare ai gestori di casinò. Il pomeriggio presso il Casino Monte Lago è stato abbastanza tranquillo, ha detto il gestore Harry Spero. Sembra che molti giocatori siano rimasti a casa ma che altri abbia preso il giorno come un buon presagio.

“E’ una situazione 50/50”, ha detto. “Una coppia ha già vinto 1.200 dollari nel mio casinò”, ha continuato Spero. Il giocatore che ha perso di più venerdì 13 non ha dato la colpa alla data, ha affermato Spero.

Superstizioni su Venerdì 13

Presso il South Point, i giocatori erano più concentrati sul fine settimana che sulle superstizioni riferite al venerdì 13. L’hotel era quasi completamente prenotato per il weekend, ha detto il portavoce Fitzgerald. I clienti hanno giocato alle slot Megabucks e a bingo, come in qualsiasi altro giorno.

“E’ tutto quello che ci serve”, ha detto Fitzgerald, “ credo che tutto sommato gli abitanti di Las Vegas non siano più superstiziosi come una volta, soprattutto le nuove generazioni.” Il South Point, volutamente cavalca alcune superstizioni e credenze offrendo tavoli da baccarà e Pai Gow decorati in rosso ed oro, colori fortunati per alcune culture asiatiche.

Un residente ha detto di considerare il venerdì 13 come qualsiasi altro giorno, e che era pronto a qualsiasi colpo di fortuna. “E’ un mio rituale del venerdì, venerdì è giorno di paga,” ha detto mentre giocava a Megabucks. “Una volta ho vinto 1.800 con questa macchina”.

Anche altri giocatori hanno confermato l’idea che il venerdì 13 è un giorno che si dovrebbe evitare. “Avrei giocato a bingo che fosse stato il 13 o meno” ha detto Jean Ayres, di 78 anni, residente a Henderson.

La signora ha però detto di aver notato la superstizione di altri giocatori del bingo, che infatti tenevano ben stretti dei portafortuna durante le estrazioni.

“Tutti si portano qualcosa”, ha continuato. “Ci sono folletti, animali di peluches. Io mi porto la foto dei miei nipoti”. Ma nessuno che lei conosca ha scelto di rimanere a casa perché era venerdì 13.

La signora Helen Belmonte di Las Vegas ha invece dichiarato che secondo lei quello era un giorno fortunato, indipendentemente che fosse il giorno 13 o meno. Aveva già vinto qualcosa alla slot machine e ne era proprio soddisfatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *